0

20 Dicembre 2020

Cromoterapia cos'è, come funziona, i benefici

La cromoterapia, terapia dei colori, è una branca della medicina alternativa che studia il colore per comprendere quale effetto ha sull'organismo. Infatti viene spesso usata per fini terapeutici oltre che per aiutare la persona a raggiungere uno stato di benessere.

Ogni colore ha un significato specifico, scatena una determinata reazione sia a livello emotivo che fisico. Se vuoi approfondire questa tematica e conoscere qualche informazione in più di questo argomento, ti consiglio di leggere questo articolo. Troverai: cos'è la cromoterapia, come funziona e benefici che può portare nella tua vita.

Cromoterapia cos'è

I colori raccontano molto dell'essenza della persona, di ciò che desidera e di cosa vuole raggiungere.

I colori parlano all'anima, sono il linguaggio inconscio capace di penetrare nel corpo e di parlare a ogni cellula. Forse a volte sembra quasi un pensiero surreale ma i colori sono pronti a dare sostegno, aiuto, soccorso in caso di bisogno.

Se si è attratti da un colore in quel momento o durante un periodo della vita, allora, è opportuno vestirsi di quel colore, nutrirsi con alimenti che richiamano quel colore, utilizzare oggetti di quel colore e che possano supportare in quel momento.

Iniziare a esplorare i propri colori significa connettersi con la parte più profonda di se stessi, il centro dove risiedono tutte le memorie emotive e il viaggio della vita.

È possibile incontrare, anche, durante la giornata colori che disturbano. Essi cambiano i pensieri, lo stato d'animo e le percezioni pur non accorgendoti di nulla.

Il colore invia dei messaggi vibrazionali che possono cambiare in maniera sia positiva che negativa lo stato psico-fisico.

Già dai tempi più antichi il colore rappresentava qualcosa. Il colore era un simbolo.

L'uomo di Neanderthal attribuì significati simbolici al rosso e al nero rappresentativi rispettivamente del giorno e della notte, il sole e la grotta. Non a caso le decorazioni di quel tempo all'interno delle tombe erano di colore rosso e nero, simbolo di vita e morte.

Queste lontanissime e antichissime testimonianze sono la prova che i colori hanno sempre preso parte nella vita dell'uomo. Egli scrutava, osservava la natura intorno a se per trarne spunto.

Osservava il colore della terra, dell'acqua, del sangue, delle pelli di animali, delle piume per trasformarli in oggetti rappresentati con le varie sfumature cromatiche. Utilizzava anche pietre per abbellire i suoi dipinti.

I reperti archeologici ritrovati hanno raccontato le civiltà arcaiche attraverso l'uso di colori vivaci sia nei riti religiosi che nell'abbigliamento sacerdotale o per la decorazione dei templi, anche per decorare ambienti interni e esterni delle abitazioni.

I primi a utilizzare i colori in maniera più vasta sono stati gli egizi. Conoscere il colore significava conoscere se stessi, per esempio, alle dee e agli dei venivano attribuiti i colori in base alle loro caratteristiche e qualità.

Il colore era usato non solo per dipingere muri o oggetti ma per dipingere il proprio corpo.

I greci collegavano i colori di un determinato luogo a uno specifico materiale, erano rappresentativi della moda femminile e simboleggiavano situazioni oltre che emozioni diverse. Erano inoltre applicati per guarire malattie organiche o squilibri emozionali, anche associati al concetto di fisiognomica e salute. Alla base di questo concetto vi era l'idea che che per stare bene ci doveva essere equilibrio tra i quattro elementi (aria, fuoco, acqua e terra) associati alla qualità di caldo, freddo, umidità e aridità. Qualità identificate con questi colori: bile gialla, sangue rosso, freddezza d'animo con il bianco e la malinconia con il nero. Colori, chiamati fluidi organici, sorgevano da quattro organi particolari (milza, cuore, fegato e cervello).

"Il colore è un cosmetico e una medicina."

Aristotele

Altri popoli che hanno ampiamente usato e approfondito la cromoterapia sono gli indiani e i cinesi. Nella cultura indiana ci sono sette colori che rappresentano i sette chakra, centri energetici, ognuno associato a una malattia, problema, organo ben preciso.

I cinesi, invece, hanno approfondito ancora di più l'uso dei colori nella medicina alternativa.

Grazie alle scoperte di Isaac Newton in età moderna si è potuto dimostrare che la luce bianca è composta dai vari colori dell'iride e che ogni colore possiede una frequenza che emette una quantità di energia sotto forma di vibrazione.

Come funziona la terapia del colore

Il primo senso implicato nella cromoterapia è la vista. Gli occhi sono in grado di vedere i colori la cui lunghezza d'onda varia da 0,4 micron (viola) a 0,75 micron (rosso); al di sopra e al di sotto di questi valori c'è la gamma dei raggi ultravioletti e infrarossi.

Cosa succede quando un colore entra in contatto con il corpo umano?

  • La temperatura del corpo cambia.
  • Cambia la luminosità e il corpo diventa fluorescente.
  • Avvengono reazioni chimiche e elettriche.
  • L'energia trasmessa viene in parte riflessa, in parte assorbita.

La terapia del colore si avvale di queste reazioni per influire positivamente sull'organismo rispondendo alla legge di risonanza. Precisamente se un'onda ha una frequenza proporzionale a quella della sostanza, biologica e non, emetterà delle vibrazioni sotto forma di energia. La vibrazione data da ciascun colore e che si genera in un organismo rende possibile il riequilibrio del proprio stato fisco e mentale in seguito a alterazioni nello stile di vita, nell'alimentazione squilibrata, nella mancanza di esercizio fisico, nell'utilizzo di alcol e fumo. Squilibrio anche generato da fattori come emozioni negative, stress, stanchezza, traumi.

Grazie alla cromoterapia viene stimolato il naturale processo di autoguarigione del corpo che induce una reazione al fine di ristabilire benessere e equilibrio.

Essa utilizza la luce colorata basandosi sul principio che a ogni tessuto del corpo e organo corrisponde un precisa tonalità di colore che vibra in maniera corrispondente.

L'energia che riceviamo grazie ai colori, la acquisiamo anche tramite l'alimentazione. Attraverso essa il corpo si nutre di sostanze nutritive necessarie alle cellule per mantenere attive le funzioni vitali.

Scegliere consapevolmente l'alimento da assumere significa scegliere il colore e l'energia corrispondente.

Frutta e verdura sono alimenti naturali colorati, base di un'alimentazione sana e equilibrata. I colori di questi alimenti sono legati a specifiche molecole naturali bioattive in grado di assorbire i raggi del sole e trasformarli in uno specifico colore. Mangiando ogni giorno frutta e verdura dei cinque colori principali (rosso, verde, giallo, blu/viola, bianco) si assumono sostanze antiossidanti, vitamine e minerali che contrastano l'invecchiamento cellulare.

Assumere due alimenti di due colori complementari tra sé è creare la perfetta unione, il giusto equilibrio elettromagnetico.

L'alimentazione, quindi, non è solo apporto nutritivo e chimico per il corpo, anche apporto di energie elettromagnetiche che si esprimono attraverso le vibrazioni della luce visibile e dei suoi colori.

I benefici della cromoterapia

La cromoterapia è alleata del nostro benessere.

In base al loro effetto sull'essere umano, i colori si possono dividere in colori caldi (rosso, arancione, giallo) e colori freddi (azzurro, indaco, violetto). Il verde è posto al centro dello spetto della luce perché è il punto di equilibrio tra i vari colori.

I colori caldi, il rosso in particolare, hanno un effetto eccitante, aumentano la pressione sanguigna, la frequenza del respiro e del battito cardiaco. Sono colori che portano azione e tonicità

I colori freddi, come il blu, hanno effetto calmante e rilassante. Abbassano la frequenza cardiaca e respiratoria.

Conoscere le proprietà dei colori in maniera più approfondita permette, nella vita quotidiana, o in maniera più generale, di puntare a un utilizzo consapevole di esso.

  • Rosso, indica la forza e l'energia. Rappresenta la vita, il calore, anche simbolo sessuale oltre che della rabbia. Il rosso esprime una condizione di stimolo e eccitazione. Aumenta il battito cardiaco e la frequenza respiratoria, migliora la circolazione sanguigna, stimola l'attività nervosa.
  • Arancione, è un colore raggiante, espansivo e vivace. Composto da giallo e rosso, trasmette la vivacità del primo e la capacità d'azione del secondo. Favorisce il discernimento mentale e la trasformazione del sé inferiore a quello superiore. Stimola la ghiandola tiroidea, il battito cardiaco senza aumentare la pressione del sangue, espande i polmoni. Ottimizza l'attività della milza.
  • Giallo, è un colore caldo che sprigiona un'intensa forza vitale. Aiuta a liberare la mente dai pensieri negativi e induce a assaporare la libertà. È una tonalità vibrante, dinamica, positiva associato alla forza creativa e intellettuale. Dal punto di vista fisiologico, stimola la digestione, la produzione di succhi gastrici e aiuta a eliminare le tossine attraverso fegato e intestino. Riduce il gonfiore addominale, aumenta il tono neuromuscolare, oltre, alla prontezza dei riflessi.
  • Verde, colore della natura e del paesaggio. Simbolo di rinnovamento, equilibrio, speranza e fertilità. Promuove il benessere dell'organismo, aumenta la vitalità e ripristina l'equilibrio di tutte le sue funzioni. A livello fisico disintossica e decongestiona l'organismo, è molto utile in caso di mal di testa, nevralgie e febbre.
  • Blu, è il colore dell'intelletto, della fedeltà e costanza. Aiuta nell'introspezione, sensibilità, calma e serenità. Valido alleato in caso di stress, insonnia, nervosismo, infiammazioni. Si usa per curare mal di gola, laringiti, raucedine, spasmi e febbre.
  • Indaco, è il colore dell'equilibrio tra emisfero destro e sinistro del cervello. Ha un forte potere purificante, meditativo e della riflessione profonda.
  • Viola, è simbolo di intelligenza, conoscenza, santità e devozione religiosa. Rappresenta la porta che conduce nell'aldilà. Regola la pressione sanguigna, stimola l'attività della milza e la formazione dei globuli bianchi.
  • Rosa, il colore della bellezza femminile, delicata e sensuale. Riduce le tensioni, rivitalizza e rinvigorisce con delicatezza. Indicato per migliorare l'aspetto della pelle.
  • Bianco, simboleggia la purezza, la pulizia, la verità e l'innocenza. La luce bianca contiene tutti i setti colori dell'iride. Vitalizzante, rigenera l'organismo e schiarisce la mente.
  • Turchese, composto da azzurro e verde. Collegato alla creatività, allo spirito innovativo. Svolge un'azione depurativa come il verde e un'azione calmante come l'azzurro. Stimola il sistema immunitario, aiuta la rigenerazione della pelle e la cicatrizzazione. Calma il mal di testa.

Questa piccola guida è una premessa all'uso consapevole del colore per migliorare la vita e raggiungere uno stato di equilibrio in più ambiti.

https://emotionsophia.it/cromoterapia/cromoterapia-cose/Cromoterapia cos'è, come funziona, i benefici
  • Condividi:

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mi chiamo Vanessa Pellegrino, con Emotionsophia aiuto le donne e le mamme a riconnettersi con la parte più profonda di sé recuperando il proprio potere personale.

Cerca

Categorie

Emotionsophia

Mi chiamo Vanessa Pellegrino, con Emotionsophia aiuto le donne e le mamme a riconnettersi con la parte più profonda di sé recuperando il proprio potere personale.
© 2020 Vanessa Pellegrino, Emotionsophia | P.IVA 03183020738 | Privacy Policy | Termini e Condizioni | Brand & Web Design Miel Café Design
usercartcrossmenuchevron-down