0

25 Marzo 2022

7 step infallibili per imparare a dire di no

Dire di no è una delle azioni più difficili da fare e imparare.

NO, una piccola parola che spesso crea disagio nel pronunciarla.

Dire No significa riconoscere sé stessi, rispettarsi, mettere i limiti anche con gli altri. Quando conosci realmente i tuoi bisogni, sai anche dire No in modo da far capire all'altro che hai delle caratteristiche diverse dalle sue, delle esigenze differenti che vanno ugualmente considerate.

Rispondere sempre di ti costringe a vivere una vita rispettando e compiacendo sempre gli altri dimenticando così le tue necessità e ciò che ti fa star bene.

La difficoltà a porre dei limiti è dettata dalla paura di non piacere, di essere messi da parte, di essere giudicati, rifiutati dall'altra persona e di avere dei rapporti in cui si finisce per litigare.

Inoltre, deriva dalla nostra educazione e dai condizionamenti socio-culturali in cui c'è l'dea che soprattutto la donna deve soddisfare i bisogni e le aspettative dell'uomo.

Per evitare tutto questo si accetta di essere sempre accondiscendenti, pronti a raccogliere bisogni e desideri degli altri, soddisfarli al fine di sentirti amati e accettati.

Mi dispiace dirti che dire di No è un atto di amore verso te stessa.

Correre il rischio di essere accettata quanto di non essere accettata fa parte della vita perché anche tu hai i tuoi desideri, la tua originalità, la tua identità che hai il compito di mostrare e difendere.

Chi davvero ti ama sa anche rispettarti.

Perché è cosi difficile dire di no

Molte ricerche hanno dimostrato che dire di Si è molto più facile mentre il No fa scaturire emozioni negative come la vergogna, la colpa, la paura tutto questo accentuato quando ti trovi a prendere una decisione di fronte all'altro, vis a vis.

Dopo aver detto di No e aver contattato tutte queste emozioni, si è più propensi ad accettare le richieste altrui proprio per rimediare al danno che si è fatto in precedenza, o al torto, se così vuoi chiamarlo, che hai creato.

Allo stesso modo quando ricevi un No gli dai una connotazione negativa come fosse un rifiuto. Nella realtà la conseguenza di quel No può non essere così catastrofica come l'avevi immaginata.

Non tutti però hanno questa grande difficoltà dipende molto dal carattere e dall'educazione che si è ricevuta.

Le donne hanno grandi difficoltà a dire di No agli uomini in quanto desiderano mantenere in vita i rapporti, seppur insoddisfacenti, e a preoccuparsi dei bisogni dell'altro pur di non sentire quella sensazione di egoismo.

Dicendo sempre di Si diventi invisibile a te stessa; la tua autostima diminuisce facendo spazio a sentimenti di solitudine e fallimento.

Se continuerai a fare quello che gli altri vogliono finirai per vivere una vita da persona insoddisfatta. Sarai spesso nervosa, arrabbiata fino a sentirti una nullità e a dimenticare tutte quelle belle qualità, potenzialità che sono dentro di te.

L'autostima si costruisce giorno dopo giorno per questo dire qualche No ti renderebbe più forte e pronta a mettere i giusti limiti nella relazione di coppia, o comunque nelle relazioni in generale.

Fare sempre tutto per il partner pur di sentirti amata ed essere certa di essere ricambiata, ti porterà a incontrare sentimenti di solitudine e tristezza. Ciò che fai non sarà mai abbastanza, desidererai fare sempre di più e trasmetterai al tuo partner un'idea sbagliata di te. Dedicando il tuo tempo a realizzare le richieste altrui starai mostrando una te che non esiste. É davvero quello che vuoi?

Rinuncerai ai tuoi desideri, a raccontare i tuoi sogni a condividerli con il tuo partner finendo per sentirti una fallita.

Per questi motivi ci sono tanti partner che, capito il punto debole, ne approfittano utilizzando il senso di colpa come modo per manipolare.

Da te proprio non me l'aspettavo”.

Questa la frase spesso che si ascolta quando a un certo punto si decide di non assecondare le altrui richieste.

Tu sarai amato il giorno in cui potrai mostrare la tua debolezza
senza che l’altro se ne serva per affermare la sua forza
.

C. Pavese

Dire sempre di da parte tua diventerà un'abitudine e quando un giorno, ti stancherai, ti troverai ad essere definita cattiva. So che non vuoi fare i conti con questo giudizio di te stessa ma devi un attimo stringere i denti e provare quel pizzico di sofferenza che si tradurrà nella tua libertà di dire sì o no.

Diventerà una tua scelta.

Una scelta costa fatica ma anche un grande risultato finale.

Andrai incontro a brutti sguardi, a qualche giudizio perché il partner si lamenterà del tuo non essere disponibile come lui vorrebbe, si arrabbierà ma saprà stimarti e capirti.

Rispetto e libertà sono elementi indispensabili in un rapporto sano.

La libertà nella coppia, per me, è un principio cardine che continuamente ripropongo nei miei articoli e durante il mio percorso. Innescare il senso di colpa significa gestire la persona.

Se stai leggendo questo articolo sicuramente ti riconosci in questa situazione perciò ti consiglio di iniziare lentamente ad alzare il tuo muro per salvaguardare te stessa.

Dire no è amarti.

Dire di No significa dire di Si a te stessa

Ogni qualvolta dici di No pensi sempre di poter deludere qualcuno, hai paura di perderlo, di perdere il suo affetto e la sua stima.

Purtroppo non ti hanno spiegato e insegnato che dire di No ha un senso diverso, quale quello di dire di a te stessa per essere libera di esprimere quello che veramente sei.

Significa incominciare a vivere quella vita per cui sei nata, seguendo il tuo istinto e la tua natura. É dire di a ciò che ami, ai tuoi desideri e ai tuoi sogni senza rinunciare a nulla fino a realizzarti pienamente in amore, nel lavoro, nella vita in generale.

D'ora in poi quando stai per pronunciare soddisfacendo i bisogni del tuo partner chiediti: "Sei davvero sicura di dire in questo momento No a te stessa?"

Si tratta proprio di questo, di imparare a capire se veramente vuoi questo per te.

È una domanda che comprende tutti gli ambiti della tua vita: le relazioni con il tuo partner, le relazioni con i colleghi o datore di lavoro, la relazione con i tuoi figli o con i tuoi genitori.

Smettila di pensare di essere un'egoista perché mettere al primo posto i tuoi bisogni è assolutamente sano, giova al tuo benessere.

Decidere di donare la propria presenza agli altri in maniera equilibrata è dare importanza e valore al proprio tempo, alle proprie priorità e a ciò che ti fa stare veramente bene.

Tutto ciò presuppone che tu lo faccia con profonda serenità e senza sensi di colpa.

Abbandonare la paura di dire di No non è entrare in guerra ma salvare la propria vita da dinamiche e da circoli viziosi che portano solo malessere, frustrazione, rabbia e chiusura in se stessi.

Se continuerai a ascoltare la voce degli altri finirai per somatizzare questo malessere dentro di te.

Dicendo di No, rafforzi la tua autostima e non pronunci più quella fatidica frase “Do tanto, mi aspetto che gli altri diano altrettanto e invece finisco per non ricevere proprio nulla”.

Quando inizi a creare lo spazio giusto per te, il tuo spazio sacro in cui rispetti te stessa, dai valore a quello che sei e consideri il tempo una grande risorsa, la sensazione che avvertirai sarà di leggerezza e di sicurezza dentro di te.

Tutto incomincerà a scorrere nella tua vita in maniera diversa perché avrai cambiato la tua vibrazione interiore ponendola a un livello più alto.

A livello dell'amore.

Per fare questo ti suggerisco anche di cambiare la tua comunicazione.

Ti confesso che anche io faticavo a dire No.

Detto in maniera dura, schietta non mi piace affatto perché penso di ferire l'altro. Per evitare tutto questo ho imparato a utilizzare frasi e parole che siano avvolgenti ed accoglienti in modo da rispettare, prima di tutto il mio volere, poi anche il bisogno dell'altro.

É un ottimo metodo per non sentirti in colpa e non far sentire l'altro rifiutato.

Altri modi per dire di no

Esiste un altro modo per dire di No che considera una comunicazione cosiddetta assertiva.

Essere assertivi è esprimere in maniera chiara le proprie emozioni e opinioni in modo rispettoso evitando di essere aggressivi o troppo duri.

L'assertività però presuppone che tu abbia una buona autostima affinché tu ti dia il rispetto che meriti.

Quando il no che pronunci è accompagnato da calma interiore, tranquillità, connessione profonda con te stessa l'altro lo percepisce e tu non sei mossa da tutte quelle emozioni negative. Sei certa che stai facendo la cosa giusta per te nel rispetto dell'altro.

È perfettamente possibile dire di NO con fermezza e in modo chiaro a una persona o uscire da una situazione ed essere nello stesso tempo in uno stato di totale assenza di resistenza interiore.

Quando dici NO a una persona o a una situazione, questo rifiuto deve nascere non da una reazione ma da un’intuizione, da una comprensione di ciò che è giusto o sbagliato per te in quel momento. Lascia che sia un NO non reattivo, ma di alta qualità. Un NO libero da ogni negatività e che quindi non crei ulteriore sofferenza.”

Il Potere di Adesso – Eckhart Tolle

Vuoi imparare a dire di No in stile assertivo? Ecco come fare:

  1. Comprendi la richiesta e rispondi con tono pacato;
  2. Pensa al tuo bisogno e rimani ferma nella tua posizione, nel tuo pensiero.
  3. Esprimi il tuo disappunto ringraziando l'altro e soprattutto senza giustificarti.
  4. Aiuta la persona a trovare una soluzione.

Ecco un esempio:

Grazie per avermi pensata, comprendo la tua necessità ma in questo momento ho un altro impegno (oppure ho poco tempo) per dirti di si. Potresti… (suggerisci una soluzione).

Mi dispiace ma non posso accontentarti questa volta, ho i minuti contati perché… Sarà per la prossima volta, intanto puoi pensare di (suggerisci una soluzione).

Questi modi di dire No sono del tutto differenti dai No accompagnati da senso di colpa. Sono educati e non ti fanno sentire distante dall'altro ma rafforzano la relazione mentre tu stai limitando i tuoi confini.

In questo modo hai trasmesso positività e hai accolto il bisogno dell'altro.

Come imparare a dire di no in 7 step

Per dare valore valore a te stessa e sviluppare l'amor proprio, alimentare la libertà di esprimerti all'interno della coppia o, nelle relazioni che instauri, questi step sicuramente ti saranno di grande aiuto.

Evita troppe spiegazioni

Quando dici di No spiega con poche parole e in modo educato il motivo, basta anche un semplice adesso non posso, non me la sento. Dare troppe spiegazioni ti farà tornare indietro, ti porterà a contattare quel senso di colpa che alimenterà tanti pensieri fino a farti tornare sui tuoi passi.

Dando ascolto a tutti questi pensieri avvertirai malessere e danneggerai solo te stessa.

Una volta detto No accetta la tua decisione.

Pensa a ciò che di positivo ti porterà questo tuo No e lo stress che hai evitato decidendo di dedicare le tue energie solo a ciò che ti fa stare bene.

Impara a volerti bene

Compiacere sempre gli altri porta a fare cose che non ti va di fare.

Imparare a volerti bene significa fare quello che ti piace e dire di No a ciò che non vuoi fare. Quando noti poca disponibilità da parte dell'altro nei tuoi riguardi pensaci più di due volte a essere troppo disponibile.

Perché ti preoccupi tanto degli altri e così poco per te stessa? Per dispiacere?

Sii ragionevolmente disponibile

Da noi si dice “il troppo stroppia”.

Il tuo essere troppo disponibile alimenterà nel tuo partner l'idea che ci sei sempre in qualsiasi momento e che quindi può continuamente contare su di te, anche quando ci sono situazioni o responsabilità che spettano a lui.

Per questo concediti la possibilità di rifiutare quelle richieste in cui senti di non riuscire o semplicemente che non hai voglia di fare. Il tuo uomo imparerà prima di tutto a basarsi sulle proprie forze.

É un dono che gli fai.

Fai scelte solo per te stessa

Dire di No presuppone che tu sappia fare delle scelte solo per te stessa e stabilire cosa va bene per te superando il giudizio degli altri, quindi senza farti condizionare.

Per fare ciò, ti consiglio di ascoltarti molto di più, di comprendere i tuoi desideri e i tuoi bisogni. Per capire se la scelta che fai è puramente tua chiediti se la vocina che senti dentro di te deriva da una persona esterna, che ti spinge a decidere in quella direzione. Se ovviamente la risposta è negativa allora stai agendo seguendo solo la tua strada.

Anche durante una discussione impara a mettere fuori il tuo pensiero, cosa è giusto per te in modo da rafforzare la sicurezza in te stessa.

Prendi il giusto tempo per decidere

Prima di decide se dire di Si o No, prendi il giusto tempo.

Sembra che il diventi la tua risposta automatica invece puoi rispondere con un ci penserò o ti faccio sapere tra poco.

Decidi con calma, a mente fresca, cosa rispondere.

Se puoi, anticipa le richieste altrui.

Ci sono sicuramente delle cose che tu non vuoi fare e che il tuo uomo ti chiede spesso di fare, andare in banca. Potreste decidere di dividervi questo compito e se proprio tu non riesci a dire No, puoi rispondere con tono tranquillo ma deciso, allo stesso tempo, con delle parole che siano giuste per te (comunicazione assertiva).

Ci sono un miliardo di altri modi per dire di No, trova quello giusto per te che ti faccia stare serena.

Scegli di aiutare il tuo partner quando ne hai voglia

Ci sono azioni e richieste che ti peseranno più di altre e che ti faranno nascere malumore. Non è bello dall'altra parte vedere una persona che fa qualcosa per dovere o controvoglia per questo ti suggerisco di non accettare..

Spiegare al tuo partner che alcune richieste non riesci ad assolverle porterà soltanto a migliorare il vostro rapporto e a provare emozioni positive che alimentano il vostro amore. Se il tuo partner vuole il tuo bene capirà e ti spingerà a trovare un accordo, a dire di Si quando effettivamente puoi farlo e hai voglia di farlo. La relazione non deve diventare un carcere ma un campo in cui essere liberi di fare le proprie scelte.

Esercitati a dire di no davanti allo specchio

Sembra un esercizio banale e stupido invece può davvero aiutarti e stimolarti nel dire di no senza provare disagio. Un modo per cacciare via quell'agitazione che si presenta è incominciare la frase ringraziando il tuo uomo per aver pensato a te, per la sua capacità di tenerti sempre presente.

É un modo per non entrare in contatto con quella sensazione negativa che, come ho detto prima, il No porta con sé.

Sarai delicata, gentile e allo stesso tempo avrai dimostrato rispetto verso te stessa.

Ora non ti resta altro che mettere in campo queste nuove modalità comunicative per vivere maggiormente il tuo benessere.

https://emotionsophia.it/benessere-donne/7-step-infallibili-per-imparare-a-dire-di-no/7 step infallibili per imparare a dire di no
  • Condividi:

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

One comment on “7 step infallibili per imparare a dire di no”

Mi chiamo Vanessa Pellegrino, con Emotionsophia aiuto le donne e le mamme a riconnettersi con la parte più profonda di sé recuperando il proprio potere personale.

Cerca

Categorie

Emotionsophia

Mi chiamo Vanessa Pellegrino, con Emotionsophia aiuto le donne e le mamme a riconnettersi con la parte più profonda di sé recuperando il proprio potere personale.
© 2020 Vanessa Pellegrino, Emotionsophia | P.IVA 03307740732 | Privacy Policy | Termini e Condizioni | Brand & Web Design Miel Café Design
usercartcrossmenuchevron-down